• Angolo cottura
  • 2 adulti
  • Palazzo del XVI secolo
  • Centro città
  • Trasferimento aeroportuale
  • Wifi gratuito
LA CAPITALE DI MALTA

La Valletta è stata dichiarata città patrimonio mondiale dell’Unesco nel 1980 e Capitale europea della cultura 2018

Con la sua magnifica architettura barocca e i bastioni illuminati, le tante belle chiese, i palazzi e le persone piene di vitalità, La Valletta è una città deliziosa. La sua gloria, solo leggermente sbiadita, e le sue strette viette laterali, il suo Grand Harbour, tutto rimarrà impresso a lungo nella vostra memoria dopo la vostra vacanza a Malta. Il nome ufficiale della città, per i Cavalieri, era “Humilissima Civitas Vallettæ” (la più umile) ma le case regnanti d’Europa giustamente le hanno dato il soprannome di “Superbissima” (la più orgogliosa).

Clicca sul logo de La Valletta 2018 per visualizzare il programma degli eventi.

“La Valletta è la Napoli del Mediterraneo, un fantastico mix di architettura barocca ed espressivi gesti con le mani”

SIMON E CATHERINE, OSPITI VALLETTA G-HOUSE
LA STORIA DE LA VALLETTA

“Costruita da gentiluomini per gentiluomini”

Dopo che fu esiliato da Rodi, l’Ordine di San Giovanni si stabilì definitivamente a Vittoriosa, mentre cercarono di ricreare il modo di vita che avevano in precedenza. Fu solo con l’inaspettata vittoria contro l’Impero Ottomano nel Grande Assedio del 1565 che il Grande Maestro La Valette decise che la loro posizione presentava dei vantaggi rispetto alla penisola del Monte Sciberras.

Grato per la vittoria dei cavalieri, il Papa da Roma aveva inviato il proprio architetto Laparelli per contribuire a progettare la nuova città. Il progetto prevedeva un piano con una rigida griglia di case progettate in modo uniforme, costellata di palazzi, chiese e piazze barocche. Avrebbero dovuto esserci otto Auberges, uno per ogni lingua dell’Ordine, un Palazzo del Gran Maestro “grande quanto Palazzo Farnese a Roma”, una chiesa conventuale e un ospedale. La costruzione iniziò nel 1566 con la chiesa di Our Lady of Victories.

Gerolamo Cassar continuò dal punto in cui Laparelli aveva lasciato. Combinando il lavoro dei due architetti, La Valletta rimane la bella ed elegante città barocca che gli stessi avevano previsto. La Valletta soffrì molto durante la seconda guerra mondiale, così come nelle mani dei governi successivi, che forse avrebbe potuto fare di più per conservarla.

Negli ultimi dieci anni, la gente è tornata a La Valletta, visti i restauri delle vecchie case e dei vecchi palazzi. Il ripristino delle fortificazioni e degli edifici pubblici è iniziato seriamente e ha visto la luce un nuovo ingresso alla città progettato dal famoso architetto Renzo Piano. Con il 2018 e l’imminente titolo di Città europea della cultura, La Valletta sta avendo una rinascita.

TEATRO

Il Teatro Manoel

Il Manoel, uno dei più antichi teatri in funzione in Europa, fu concepito per l’intrattenimento per le masse. Cogliete la possibilità di assistere ad uno spettacolo teatrale nella sua magica atmosfera.

WEBSITE  |  TEL  |  EMAIL

CAFE’

Cafè Cordina

Questo bar/gelateria (fondato nel 1837), situato in un palazzo storico in piazza regina Vittoria, ha un interno raffinato con un meraviglioso soffitto affrescatp. Ci sono tavolini sia all’interno che all’esterno.

WEBSITE  |  TEL  |  EMAIL

FESTIVAL DELLA MUSICA

Festival della musica barocca a La Valletta

La Valletta scalderà il vostro cuore nel mese di gennaio con il suo annuale Valletta International Baroque Festival, una festa di musica, colori e danza.

WEBSITE  |  TICKETS

MUSEO

Archeologia

Il Museo Nazionale di Archeologia de La Valletta copre il periodo neolitico e quello dei Templi (5200-2500 a.C.). Le mostre temporanee sono situate al 2° piano.

CENTRO CULTURALE

St James Cavalier

Uno spazio creativo all’interno di un Cavaliere storico all’interno delle fortificazioni della città. L’edificio ospita un piccolo teatro e uno spazio per le esposizioni. È specializzato in arte contemporanea.

WEBSITE  |  TEL  |  EMAIL

BELLE ARTI

Caravaggio

Il Gran Maestro Wignacourt aveva reso Caravaggio un cavaliere di magistrale obbedienza. Non perdetevi ‘La decollazione di San Giovanni Battista’ di Caravaggio nella Co-Cattedrale di San Giovanni.

WEBSITE  |  CONTACT

BAR E RISTORANTI

Lungomare de La Valletta

Una serie di negozi e magazzini barocchi del 18° secolo sono stati splendidamente restaurati ed ora ospitano vari ristoranti e caffetterie con vista sul Grand Harbour.

GAY

Monaliza

Un rilassante lounge bar scavato nelle fortificazioni della città, con una splendida vista sul mare. Fermatevi per un pranzo veloce, un caffè pomeridiano o per ballare tutta la notte.

WEBSITE  |  TEL  |  CONTACT

FESTIVAL DI FEBBRAIO

Il Karnival

Le compagnie che realizzano i carri provengono tutte da La Valletta. Febbraio vede il frutto delle loro fatiche di un anno. La festa risale ai tempi dei Cavalieri e si tiene prima della Quaresima.

MUSEO

Il Palazzo dell’Armeria

Una delle più grandi collezioni al mondo di armi e armature è ancora ospitata nel suo edificio originario. Simbolo tangibile dei fasti del passato dell’Ordine Militare di Malta.

IL CIBO MALTESE

Rubino

Un menù che cambia ogni giorno, a base di cibo maltese tradizionale e mediterraneo in un ambiente intimo. Mix di piatti di carne e pesce. Provate il piatto nazionale maltese: il coniglio.

WEBSITE  |  TEL  |  CONTACT

CASA MUSEO

Casa Rocca Piccola

Un tour di questo palazzo risalente al 16° secolo vi condurrà attraverso 12 sale sontuose e vi darà un assaggio di come vivevano gli antichi proprietari dell’epoca. Un incantevole giardino recintato e un rifugio antiaereo.

WEBSITE  |  TEL  |  EMAIL